Strudel ricco

Si tratta della ricetta denominata strudel ricco proprio perché viene realizzata con una gran quantità di prodotti tutti davvero buoni utili per ottenere uno strudel totalmente vegano.

La preparazione prevede differenti tempi e azioni: realizzare la pasta dello strudel ricco, il ripieno, la crema, la finitura e il pan di Spagna.

Questa ricetta è di media difficoltà, realizzata da Roberto Politi di Gusto Vegan inserita nella sezione delle ricette dei dolci vegani, è stata pubblicata anche sulla rivista Vegan Life.

Immagine dello Strudel chiamato ricco

Lo strudel ricco di Gusto Vegan

Caratteristiche dello strudel ricco

8 porzioni, media diff., 1 ora e 30 min.

Ingredienti per lo strudel ricco

Per la pasta strudel

  • 120 g di farina 0
  • 70 g di acqua tiepida
  • 10 g di olio
  • un pizzico di sale

Per il ripieno

  • 4 mele
  • 40 g di pinoli
  • 50 g di uvetta
  • 40 g di zucchero di canna
  • cannella in polvere

Per la crema

  • 300 g di latte di soia aromatizzato alla vaniglia
  • 20 g di burro di cacao
  • 40 g di zucchero di canna
  • 5 g di farina 0
  • 20 g di amido di mais
  • la scorza di ½ limone
  • 1/3 di bustina di zafferano in polvere

Per la finitura

  • Malto di riso o mais
  • Zucchero di canna a velo

Per il Pan di Spagna

per realizzarlo puoi consultare sul nostro blog la ricetta del Pan Nuvola di Spagna, quella del dolce di Marzo oppure utilizzare un dolce tipo Pandoro vegan.

Procedura per lo strudel ricco

  1. Preparate il pan di Spagna secondo la ricetta e lasciatelo raffreddare.
  2. Mettete a scaldare in un pentolino 250 g di latte con il burro di cacao, metà circa dello zucchero e la buccia di limone.
  3. Setacciate e mescolate in una piccola ciotola la farina, l’amido, il resto dello zucchero e lo zafferano, versate il resto del latte a filo mescolando bene con una frusta.
  4. Portate a sobbollire il latte, togliete la scorza di limone, versate a filo il composto con farina e amido, mescolando con la frusta e cuocete per 2 minuti circa, sempre mescolando, versate la crema in una ciotola, copritela a contatto con carta forno e lasciatela raffreddare.
  5. Per la pasta setacciate in una larga ciotola la farina col sale e fate la fontana.
    Versate dentro l’olio e l’acqua e amalgamate il tutto con le dita.
    Lavorate l’impasto con le mani per circa 3 minuti, appiattitelo e ungetelo d’olio e lasciatelo riposare, sotto una ciotola rovesciata, per circa 30 minuti.
  6. Mettete in ammollo l’uvetta per 10 minuti poi scolatela e strizzatela.
    Sbucciate e tagliate a tocchetti le mele e mettetele in una ciotola con lo zucchero, la cannella, i pinoli e l’uvetta. Mescolate e lasciate riposare.
  7. Lavorate brevemente l’impasto, e tirate la sfoglia, su di un canovaccio infarinato, prima col mattarello, fino allo spessore minimo possibile, poi continuate a stirarlo con le mani fino ad ottenere una sfoglia di forma rettangolare e quasi trasparente.
  8. Tagliate alcune fettine sottili (da 5 a 10 mm circa) di pan di Spagna e disponetele al centro sulla sfoglia a coprire una fascia larga 12 cm e per quasi tutta la lunghezza (lasciando gli estremi liberi per il risvolto).
  9. Coprite il pan di Spagna con la crema, distribuite sopra alla crema le mele con i pinoli e l’uvetta, finite con una spolverata di briciole di pan di Spagna e chiudete sopra la pasta, aiutandovi col canovaccio; ripiegate le estremità del rotolo, spennellatelo con malto, allungato con poca acqua e infornate a 200 per circa 40 minuti.

Servite lo strudel tiepido, a fette spesse, cosparso di zucchero a velo.

Nota: potrete gustare al meglio lo strudel avanzato passandolo brevemente al forno.

Lascia un commento

Questo sito si avvale di uso di cookie tecnici e di terze parti necessari al funzionamento e utili per tutte le finalità illustrate nella Informativa estesa o Cookies Policy. Se vuoi avere maggiori informazioni per proseguire nella navigazione di Gusto Vegan oppure negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookies, consulta la Informativa Estesa o Cookies Policy che segue. Cliccando su Accetta acconsenti uso dei cookies stessi Informativa Estesa o Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close