Tortelli di patate

Questa ricetta dei tortelli di patate in salsa di cavolo nero e mandorle, pensata e realizzata da Roberto Politi, prevede una preparazione divisa in tre parti: realizzazione della sfoglia, creazione del ripieno e in ultimo creazione della salsa.

Si tratta di una ricetta di un primo vegano contenuta nella sezione specifica di Gusto Vegan.

Immagine di tortelli di patate

Tortelli di patate in salsa di cavolo nero e mandorle

Tortelli di patate in salsa di cavolo nero e mandorle

4 porzioni, media difficoltà, 1 ora

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 270 g di semola di grano duro rimacinata
  • 30 g di farina 0
  • 1 cucchiano di curcuma in polvere
  • 150 g d’acqua
  • 3 cucchiaio d’olio
  • sale

Per il ripieno

  • 500 g di patate farinose
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiaio di lievito alimentare in fiocchi
  • rosmarino
  • noce moscata
  • olio
  • sale
  • pepe

Per la salsa

  • 100 g di foglie cavolo nero
  • 1 spicchio d’aglio
  • 20 g di mandorle a scaglie, tostate
  • 20 g di latte di soia
  • 20 g di panna di soia da cucina
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • olio
  • sale
  • pepe

Procedura per realizzare i tortelli di patate

  1. Setacciate in una grande ciotola le farine col sale e la curcuma, mescolate e fate la fontana. Versate dentro l’olio e l’acqua, incorporate via via la farina, lavorate l’impasto per 2 minuti e lasciatelo riposare in frigo, avvolto in carta forno, per almeno 30 minuti.
  2. Cuocete le patate in abbondante acqua, lasciatele intiepidire, sbucciatele, schiacciatele con la forchetta e trasferitele in una ciotola.
  3. Scaldate due cucchiai d’olio con l’aglio e un rametto di rosmarino e unitelo alle patate con sale, pepe, abbondante noce moscata e il lievito in fiocchi. Amalgamate il tutto e lasciatelo raffreddare.
  4. Riprendete l’impasto, lavoratelo brevemente e tirate una sfoglia sottile (n. 5, se a macchina). Ricavate delle strisce alte 10 cm circa, disponete il ripieno a mucchietti ( un cucchiaino abbondante) sulla sfoglia e ripiegatela e pressatela bene intorno al ripieno. Ritagliate con la rotella dentellata dei tortelli quadrati o a mezzaluna e disponeteli su di un vassoio infarinato con la semola.
  5. Cuocete le foglie di cavolo nero dopo aver tolto la costola (che potrete utilizzare a parte in un minestrone), scolatelo e ripassatelo in padella con sale, olio e uno spicchio d’aglio. Mettetelo nel mixer con la panna e il latte di soia, il succo di limone, sale e pepe e due cucchiai d’olio e frullate fino a ottenere una salsa non troppo fine.
  6. Cuocete i tortelli in abbondante acqua salata, scolateli con la schiumarola ragno, ripassateli brevemente in padella con la salsa di cavolo nero e serviteli, guarnendo il piatto con mandorle tostate e un filo d’olio.

Nota: da sempre nel meridione d’Italia, la pasta fresca viene fatta anche senza l’uso di uova. La semola di grano duro, riesce a dare la giusta consistenza alla pasta.

Questo sito si avvale di uso di cookie tecnici e di terze parti necessari al funzionamento e utili per tutte le finalità illustrate nella Informativa estesa o Cookies Policy. Se vuoi avere maggiori informazioni per proseguire nella navigazione di Gusto Vegan oppure negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookies, consulta la Informativa Estesa o Cookies Policy che segue. Cliccando su Accetta acconsenti uso dei cookies stessi Informativa Estesa o Cookie Policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close